23.2.2009 - Alessandro Trenti

Facciamo dimagrire i siti web con la dieta a base di css!

Ecco perché XHTML e CSS sono ormai requisiti fondamentali per la progettazione di un nuovo sito web.
Chiunque si stia occupando della realizzazione del nuovo sito Internet aziendale dovrebbe sentirsi in diritto, oltre che moralmente obbligato, di richiedere l’utilizzo delle tecnologie XHTML e CSS, due sigle per indicare che il contenuto, descritto tramite xhmtl o html, e la sua rappresentazione grafica, descritta nel css, sono indipendenti uno dall’altro.

Quali sono i vantaggi di questa soluzione?

- il file css, quello che descrive la grafica del sito, viene scaricato in occasione del primo collegamento ad una pagina del sito ma non successivamente mentre vengono trasmesse dal web server solo le pagine xhtml e i file in esse referenziate come le immagini, i video, i flash . Inoltre se la pagina html usa i div al posto delle tabelle, consente un ulteriore risparmio di kylobyte e quindi di banda.

- è possibile creare file css per media differenti; uno per la visualizzazione nel browser, uno ottimizzato per la stampa, uno per il telefonino o l’Iphone ecc.ecc.

- è possibile creare file css per gestire browser e versioni particolari degli stessi che non sono perfettamente compatibili con il box model e gli standard del w3c, assicurando comunque una corretta visualizzazione sul 99% dei browser (es. internet explorer 6.0)

- è possibile, utilizzando correttamente la sintassi dei css e il javascript, fornire all’utente la possibilità, utilissima per gli ipovedenti, di ingrandire la dimensione dei caratteri e dei testi nella pagina.

- aggiornando un unico file è possibile modificare la grafica di tutte le pagine del sito con evidente risparmio di tempo ed risparmio economico.

- l’utilizzo corretto dei tag html, dei div e dei css porta alla creazione di pagine che dal punto di vista del codice sono meglio predisposte per una corretta indicizzazione e di conseguenza posizionamento nei motori di ricerca. Se parliamo di fattore in-page che influenzano il posizionamento nei mdr però la sintassi corretta non basta, necessario lavorare sul contenuto ma questi temi li approfondirò meglio in un altro post.

Ma facciamo un esempio pratico:

Mediamente un file css pesa tra i 10 e i 30kb, significa che nella visualizzazione di 10 pagine il server risparmia un traffico di banda di 100-300kb.
Per un sito trafficato che mediamente serve ogni giorno 20.000 pagine, significa risparmiare in banda dai 200 ai 500 Megabyte… se moltiplichiamo per 365 sono dai 70 ai 160 Gigabyte di banda risparmiati in un anno! E vi assicuro che dal punto di vista economico sono parecchi soldi!

E per un’azienda con un sito poco trafficato con qualche decina di visitatori al giorno? Forse non avremo un vantaggio economico in termini di risparmio in banda del web server, ma sicuramente il visitatore/cliente riuscirà a caricare le pagine più velocemente, avrà un’esperienza di navigazione migliore e molto probabilmente rimarrà piu’ tempo sul sito visitando più pagine con maggiori probabilità di effettuare delle conversioni.

Si parla tanto di temi come l’ecologia, il risparmio energetico, penso che anche su Internet sia importante diffondere la cultura del risparmio di banda, che è comunque una risorsa finita, anche se viene costantemente potenziata tramite l’adozione di nuove tecnologie). Meno byte inutili che circolano in rete = connessioni più veloci per tutti.

LEAVE A MESSAGE

  • Arianna
    Scritto il 5/3/2009 alle 17:32
    Se penso a come era il web qualche tempo fà, subito dopo l'avvento di flash, quando prima di visualizzare la home di un sito bisognava stare minuti interi a fissare una barra di loading (anche se ce n'erano di veramente belle!), mi sembra incredibile l'evoluzione a cui abbiamo assistito con la comparsa dei css. Come ogni novità importante, lo sviluppo frenetico del web ha portato un pò di "confusione" all'inizio ed è stato come partecipare ad una gara per chi riusciva a creare l'effetto speciale più originale (e di conseguenza più pesante). I poveri modem dovevano macinare centinaia di kb prima di riuscire a far riprodurre animazioni mirabilanti o anche semplicemente aprire un menù. E' passato qualche anno prima di riuscire a trovare un equilibrio tra ciò che è bello e ciò che è usabile e in questo percorso i CSS insieme all' XHTML hanno sicuramente avuto un ruolo fondamentale. Accantonati ormai quasi del tutto i siti progettati completamente in flash, tutti i siti sono diventati più snelli, navigabili e diciamolo pure.. più belli. Nel web come nella vita reale si seguono mode diverse, quella in voga al momento sembra essere incentrata sulla semplicità e la chiarezza, anche per venire incontro a tutte le tipologie di utenti. Net Sinergy con il restyling appena effettuato, a parer mio, ha sfruttato al massimo le nuove potenzialità che offrono le attuali tecnologie (CSS e XHTML) ed è perfettamente in sintonia con quelle che sono le necessità e le richieste del web. Non che il sito precedente fosse "ciccione" ma bisogna comunque ammettere che con questo nuovo progetto ha perso un bel pò di kb :P